mercoledì 27 dicembre 2017

File su richiesta consente di accedere a tutti i file di OneDrive senza doverli scaricare.

File su richiesta consente di accedere a tutti i file di OneDrive senza doverli scaricare tutti e usare spazio di archiviazione nel dispositivo.

Immagine concettuale di File su richiesta

Quando si attiva File su richiesta, tutti i file saranno visibili in Esplora file e si riceveranno nuove informazioni per ogni file. I nuovi file creati online o in un altro dispositivo vengono visualizzati come file solo online, che non occupano spazio nel dispositivo. Quando si è connessi a Internet, è possibile usare i file come qualsiasi altro file archiviato nel dispositivo.

Con File su richiesta di OneDrive è possibile:

  • Impostare file e cartelle in modo che siano sempre disponibili in locale nel dispositivo

  • Risparmiare spazio nel dispositivo rendendo accessibili i file solo online

  • Visualizzare informazioni importanti sui file, ad esempio se sono condivisi o che aspetto hanno

I file avranno questi stati in Esplora file:

Immagine concettuale di un file solo online

File solo online

I file disponibili solo online non occupano spazio nel computer. Accanto a ogni file online, in Esplora file viene visualizzata un'icona a forma di nuvola. Il file non viene scaricato nel dispositivo finché non viene aperto. Non è possibile aprire file solo online quando il dispositivo non è connesso a Internet.

Immagine concettuale di un file disponibile in locale

File disponibili in locale

Quando si apre un file solo online, viene scaricato nel dispositivo e diventa un file disponibile in locale. Si può aprire un file disponibile in locale in qualsiasi momento, anche in mancanza di accesso a Internet. Per recuperare spazio, è possibile reimpostare il file come online. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file e scegliere "Libera spazio".

Immagine concettuale di un file sempre disponibile

File sempre disponibili

Solo i file per cui si è selezionato "Conserva sempre su questo dispositivo" sono contrassegnati dal cerchio verde con il segno di spunta bianco. Questi file vengono scaricati nel dispositivo e occupano spazio, ma sono sempre disponibili anche quando si è offline.

Attivare File su richiesta

File su richiesta è compatibile con tutte le app attualmente disponibili, comprese, le applicazioni desktop di Windows e le app di Windows Store. Inoltre, File su richiesta è compatibile con tutti i file personali e di lavoro archiviati nei siti di OneDrive e nei siti del team di SharePoint Online.

Dopo aver eseguito l'accesso a OneDrive nel dispositivo:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona della nuvola bianca o blu di OneDrive nell'area di notifica, all'estrema destra della barra delle applicazioni.

    Screenshot del cursore che passa sull'icona bianca di OneDrive, con il testo OneDrive - Personale.

    Potrebbe essere necessario fare clic sulla freccia Mostra icone nascoste Pulsante Mostra icone nascoste. accanto all'area di notifica per vedere l'icona di OneDrive. Se l'icona non viene visualizzata nell'area di notifica, OneDrive potrebbe non essere in esecuzione. Fare clic su Start, digitare OneDrive nella casella di ricerca e quindi fare clic suOneDrive nei risultati.

  2. Fare clic sull'ingranaggio Impostazioni.

  3. Nella scheda Impostazioni selezionare la casella Risparmia spazio e scarica i file quando li usi.

Nota : Le impostazioni di File su richiesta sono univoche per ogni dispositivo.

Contrassegnare un file o una cartella per l'uso offline o come solo online

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un file o una cartella.

  2. Selezionare Conserva sempre su questo dispositivo o Libera spazio.

    Immagine concettuale del menu di opzioni visualizzato quando si fa clic con il pulsante destro del mouse su un file di OneDrive in Esplora file

Note :

  • I nuovi file o cartelle creati online o in un altro dispositivo vengono visualizzati come solo online, per il massimo risparmio di spazio. Tuttavia, quando si sceglie l'opzione "Conserva sempre su questo dispositivo" per una cartella, i nuovi file nella cartella vengono scaricati nel dispositivo come file sempre disponibili.

  • Se una cartella è disponibile solo online, è comunque possibile contrassegnare singoli file al suo interno come sempre disponibili.

Scegliere una cartella da nascondere nel dispositivo

In alcuni casi, per motivi di privacy, si vorrà fare in modo che una particolare cartella non venga visualizzata in un dispositivo. Ad esempio, si potrebbe voler nascondere una cartella personale in un computer di lavoro. Ecco come fare.

  1. Fare clic sull'icona della nuvola blu di OneDrive nell'area di notifica, all'estrema destra della barra delle applicazioni.

    Screenshot del cursore che passa sull'icona blu di OneDrive sulla barra delle applicazioni, con il testo OneDrive - Contoso.

    Potrebbe essere necessario fare clic sulla freccia Mostra icone nascoste Pulsante Mostra icone nascoste. accanto all'area di notifica per vedere l'icona di OneDrive. Se l'icona non viene visualizzata nell'area di notifica, OneDrive potrebbe non essere in esecuzione. Fare clic su Start, digitare OneDrive nella casella di ricerca e quindi fare clic suOneDrive nei risultati.

  2. Nel centro attività selezionare l'icona ingranaggio Impostazioni.

  3. Accanto al percorso in cui si vogliono scegliere le cartelle, fare clic su Scegli cartelle.

  4. Deselezionare la casella di controllo accanto alla cartella che si vuole nascondere nel dispositivo.

Importante : Le impostazioni di File su richiesta sono univoche per ogni dispositivo, pertanto l'operazione deve essere eseguita in tutti i dispositivi in cui si vuole nascondere una cartella.

Domande frequenti

Cosa succede eliminando un file o spostandolo nel cestino?

Quando si elimina un file solo online da un dispositivo, viene eliminato da OneDrive in tutti i dispositivi e online. È possibile ripristinare file e cartelle eliminati dal Cestino di OneDrive sul Web per un massimo di 30 giorni. Se si elimina un file disponibile in locale, questo viene visualizzato anche nel Cestino del dispositivo.

Se si vuole nascondere una cartella nel dispositivo, vedere Scegliere una cartella da nascondere nel dispositivo.

Impostando un file come solo online, viene eliminato da OneDrive?

No, l'operazione non comporta l'eliminazione del file da OneDrive. Il file non occupa più spazio nel dispositivo e sarà ancora possibile visualizzarlo dalle app OneDrive per dispositivi mobili o nel sito Web.

È possibile spostare i file solo online all'interno della cartella OneDrive?

Sì, è possibile spostare i file solo online nella cartella OneDrive dell'account di OneDrive corrispondente. Quando si spostano file fuori dalla cartella OneDrive, i file vengono scaricati nella nuova cartella e vengono rimossi da OneDrive. Se si elimina per errore un elemento, è possibile ripristinare file o cartelle tramite il Cestino di OneDrive.

È possibile usare la ricerca desktop per trovare file solo online?

Sì, la ricerca desktop consente di cercare file solo online in base al nome, ma non può eseguire ricerche in base al contenuto dei file solo online, perché non sono archiviati nel dispositivo.

Le novità del nuovo maxi aggiornamento per Windows 10 Fall Creators Update 1710

Windows 10 ti avviserà quando il Fall Creators Update sarà disponibile per il tuo dispositivo. Quando l'aggiornamento è pronto, ti verrà chiesto di selezionare un orario per eseguire l'installazione se devi posporla. Dopo l'installazione, il dispositivo eseguirà Windows 10 versione 1709. Per scoprire quale versione di Windows 10 è in esecuzione nel dispositivo, seleziona il pulsante Start , quindi seleziona Impostazioni  > Sistema > Informazioni su.


Se desideri installare subito l'aggiornamento, vai al sito Web Download software Microsoft e seleziona Aggiorna ora. Prima di procedere, dovrai assicurati che il dispositivo sia aggiornato. Seleziona il pulsante Start  e quindi seleziona Impostazioni  > Aggiornamento e sicurezza  > Windows Update. Seleziona Verifica la disponibilità di aggiornamenti. Se sono disponibili aggiornamenti, installali.

Numerose nuove funzionalità disponibili in Windows 10. Inizia qui.

Collega il tuo dispositivo Android o iPhone al PC

COLLEGA ORA

Salva spazio con i file su richiesta

SCOPRI DI PIÙ

Scopri le altre novità di questo aggiornamento

Windows 10 Fall Creators Update è disponibile.

Inserisci modelli 3D nel tuo mondo


Inserimento di un modello 3D in realtà mista

Apri l'app Visualizzatore realtà mista, seleziona Remix 3D e importa un modello 3D. Seleziona Realtà mista e tocca un punto qualsiasi dello schermo per inserire il modello nel tuo mondo.

Anima modelli 3D in PowerPoint


Animazione di un modello 3D in una diapositiva di PowerPoint

In PowerPoint, inserisci un modello 3D e duplica la diapositiva. Seleziona il modello 3D, ruotalo, seleziona Transizioni, quindi applica la transizione Morphing per darle vita durante la presentazione.

Aggiungi emoji dalla tastiera


Pannello Emoji aperto in Outlook

Premi il tasto WINDOWS  + il punto (.) per aprire il pannello emoji, quindi esprimi te stesso con emoji ovunque tu desideri, ad esempio, in conversazioni, documenti e addirittura ricerche Web.

Nota:

questa funzionalità è disponibile solo in angloamericano.

Aggiungere un contatto alla barra delle applicazioni


Aggiunta di contatti dalla barra delle applicazioni

Controlla il numero di notifiche che ricevi dai tuoi contatti preferiti, direttamente sulla barra delle applicazioni. Seleziona Contatti  > Find and pin contacts, quindi scegli un contatto da aggiungere.

Chiamare un contatto su Skype dalla barra delle applicazioni


Chiamata Skype dalla barra delle applicazioni

Chiama rapidamente i contatti aggiunti. Sulla barra delle applicazioni scegli un contatto che ha Skype connesso, quindi seleziona Skype > Chiama.

Aggiungi i siti che usi di frequente


Aggiungere una pagina Web alla barra delle applicazioni

Ottieni più velocemente i siti Web che preferisci selezionandoli dalla barra delle applicazioni. In Microsoft Edge apri un sito, quindi seleziona Impostazioni e altro  > Aggiungi questa pagina alla barra delle applicazioni.

Evidenzia testo o aggiungi note a e-book


Menu mostrato quando viene evidenziato del testo in un e-book

Apri un e-book in Microsoft Edge, ad esempio una ricetta di cui hai bisogno o un romanzo che stai leggendo, e seleziona del testo sulla pagina, quindi seleziona Evidenzia o Aggiungi una nota per contrassegnarlo.

Usa la voce anziché la tastiera


Parlare per dettare con il pannello di dettatura

Parlare per scrivere un'e-mail o un messaggio anziché digitarlo. Seleziona tastiera virtuale  sulla barra delle applicazioni, seleziona microfono o premi il tasto WINDOWS  + H, per dettare.

Nota:

questa funzionalità è disponibile solo in angloamericano.

Correggere una lettera senza ricominciare


Non consentire agli errori di rallentarti durante la presa di appunti con una penna digitale. Per iniziare, seleziona la tastiera virtuale sulla barra delle applicazioni, seleziona l'icona delle impostazioni della tastiera, quindi seleziona il pannello per la grafia . Se scrivi la lettera errata, puoi correggerla facilmente. Sovrascrivila semplicemente con quella desiderata.

martedì 21 novembre 2017

Come ottenere rapidamente la massima produttività da Windows 10: sicurezza completa inclusa.

Windows 10 include le seguenti funzionalità di sicurezza, offrendoti aggiornamenti continui senza costi aggiuntivi.

• Soluzione per la sicurezza Windows Defender Antivirus

• Protezione di rete integrata con Windows Firewall

Windows Defender SmartScreen in Microsoft Edge — protezione da siti Web e download dannosi

Windows 10 offre soluzioni di sicurezza complete, integrate, continue e assolutamente affidabili, tra cui Windows Defender Antivirus, firewall e altro ancora.

Grazie agli aggiornamenti, hai la garanzia di disporre sempre delle ultime funzionalità e della protezione necessaria, senza alcun costo aggiuntivo.

Windows_Security_Feature1_1920

Aggiornamento continuo per una sicurezza garantita.
Con Windows 10 è più facile, grazie alla possibilità di controllare automaticamente la disponibilità degli ultimi aggiornamenti.

Otterrai le nuove funzionalità e gli ultimi miglioramenti della sicurezza, per una protezione costante in un mondo online. E soprattutto, potrai scegliere il momento più appropriato per te, indicando semplicemente le tue ore attive.

Windows_Security_Defender

Windows Defender Antivirus.
Mantieni il tuo PC più al sicuro con l'affidabile protezione antivirus integrata in Windows 10. Windows Defender Antivirus fornisce protezione completa, continua e in tempo reale contro le minacce software, come virus, malware e spyware provenienti da e-mail, app, cloud e Web.

controllo-genitori

Controllo genitori.
Windows consente di impostare i controlli di protezione della famiglia per dispositivi Windows 10 e Xbox, tra cui l'accesso a siti Web, i limiti di tempo sui dispositivi e quali app e giochi possono essere visualizzati o acquistati.

windows-10-firewall

Windows Firewall.
Windows Firewall è progettato per impedire che pirati informatici e software dannosi accedano al tuo dispositivo tramite una rete o Internet.

smartscreen

Microsoft Edge.
Windows Defender SmartScreen è integrato in Microsoft Edge per aiutarti a proteggerti da siti Web e download dannosi.

Ritrovare-dispositivo-Windows-10-Perso-Rubato-02

Trova il mio dispositivo.
In caso di smarrimento o furto del tuo dispositivo Windows 10, il servizio Trova il mio dispositivo è in grado di far squillare il tuo telefono Windows, bloccarlo o cancellarne i dati oppure può individuare la posizione del tuo dispositivo.

Come ottenere rapidamente la massima produttività da Windows 10: esplora con Cortana.

Esplora con Cortana.

Per effettuare ricerche sul Web o nel tuo dispositivo, così come per accedere ai file su Microsoft OneDrive e condividerli, il modo più semplice è utilizzare la casella di ricerca di Cortana sulla barra delle applicazioni.


Quando selezioni la casella di ricerca nella barra delle applicazioni, Cortana ti aiuterà a trovare quello che cerchi e a svolgere le tue attività. Digita quello che stai cercando oppure seleziona il microfono accanto alla casella di ricerca se preferisci usare la voce. (Per parlare con Cortana, è necessario che il tuo PC sia dotato di un microfono.)

cortana

Nota.
Cortana è disponibile solo in determinati paesi/aree geografiche e alcune funzionalità di Cortana potrebbero non essere disponibili ovunque. Se Cortana non è disponibile, puoi comunque usare la funzionalità di ricerca.

Usare la casella di ricerca.

Digita quello che stai cercando nella casella di ricerca sulla barra delle applicazioni. Otterrai suggerimenti e risposte alle tue domande e risultati di ricerca disponibili dal PC e dal Web.

cortana1

Per visualizzare altri risultati di un determinato tipo, seleziona l'icona Trova risultati in sopra la casella di ricerca per app, impostazioni, documenti, cartelle, foto, video, musica, e-mail, calendario, contatti o Web.

Come ottenere rapidamente la massima produttività da Windows 10: app Suggerimenti Microsoft.

L'app Suggerimenti Microsoft è stata progettata per consentirti di ottenere il massimo da Windows 10.

Ti aiuterà ad accedere al Web, navigare all'interno del tuo dispositivo, spostare file, configurare stampanti e hardware e molto altro ancora.

Ogni volta che nuove funzionalità vengono aggiunte a Windows 10, l'app viene automaticamente aggiornata, così da poterti fornire informazioni appropriate.

Immagine di un laptop Windows aperto con un menu di applicazioni. Scarica l'app Suggerimenti Microsoft.

Trovare le impostazioni.

Trova le impostazioni di Windows in un attimo.


Seleziona il pulsante Start , quindi Impostazioni . Da qui puoi esplorare le categorie o usare la ricerca per trovare quello che stai cercando.

app-suggerimenti

Per la maggior parte delle app sono disponibili impostazioni specifiche. Seleziona l'icona Impostazioni nell'app per apportare modifiche specifiche dell'app.

Suggerimenti.


Scopri come rendere Windows più semplice da visualizzare e più semplice da ascoltare.
Puoi modificare in un attimo le impostazioni comuni (come la modalità aereo e le opzioni Wi-Fi) dal centro notifiche sulla barra delle applicazioni.

lunedì 23 ottobre 2017

Windows manda in pensione Microsoft Paint Il mitico programma di fotoritocco dopo 32 anni.

Il mitico programma di fotoritocco, integrato e disponibile su tutti i pc equipaggiati con sistemi operativi Windows, non andrà del tutto in pensione per lasciare spazio al fratello maggiore Paint 3D.

Dopo 32 anni di lavoro – sul tema sono tornati in tutta fretta anche i massimi vertici di Redmond con una comunicazione apposita dopo il curioso moto di nostalgia che ha colpito mezzo mondo – si trasformerà e sarà gratuitamente a disposizione su Windows Store, il negozio delle applicazioni per l’ambiente operativo del colosso guidato da Satya Nadella.

“Abbiamo notato un’incredibile ondata di nostalgia per MS Paint – ha spiegato Megan Saunders che in Microsoft dirige la 3D for Everyone Initiative – e se c’è qualcosa che abbiamo imparato è che dopo 32 anni MS Paint ha ancora un sacco di fan.

paint-nuovo

Windows manda in pensione Microsoft Paint.

Per questo abbiamo deciso di chiarire la situazione e condividere alcune buone notizie”.

Si tratta appunto del fatto che Paint rimarrà in una nuova casa: non più integrata nel sistema operativo ma appunto scaricabile dal Windows Store.

Senza contare che molte delle vecchie funzionalità rimarranno nel nuovo Paint 3D, introdotto lo scorso aprile con una Creators Update.

Leggi anche: Come reimpostare automaticamente i componenti di Windows Update?

La rimozione di Paint dai sistemi operativi.

Con il prossimo aggiornamento, quello autunnale, è invece prevista – fra le altre funzioni e programmi ritenuti obsoleti come 3d Builder ed Outlook Express – la rimozione di Paint dai sistemi operativi.

L’intervento del management conferma dunque che il software nato nel 1985 uscirà dal sistema per traslocare nel negozio di app, da cui recuperarlo agevolmente.

Alternative a Paint.

Ovviamente di alternative a Paint, se proprio non si resiste a quell’impianto essenziale per disegnare e lanciarsi in poche ma divertenti funzionalità grafiche, ce ne sono molte. Online e offline. Si va da Gimp (Windows/macOS/Linux) a Inkscape (Windows/macOS/Linux) passando per Artweaver Free (Windows).

Windows manda in pensione Microsoft Paint Il mitico programma di fotoritocco dopo 32 anni. Twitta

A dirla tutta sono spesso cloni di Photoshop, più che di Paint.

Per catturare, modificare, salvare e condividere screenshot.

Se il problema è invece catturare, modificare, salvare e condividere screenshot – diciamoci la verità, Paint lo usavate ormai solo per quello – Windows offre una soluzione migliore.

E la offre da una quindicina d’anni: si chiama Snipping Tool (in italiano Strumento di cattura), introdotto nel lontano 2002 con un pacchetto di aggiornamenti Windows XP dedicati ai tablet.

Negli anni è stato sotterrato ma per recuperarlo bisogna andare negli Accessori, sotto la cartella Programmi. Su Windows 10 digitate “snip” nella casella di ricerca di Cortana.

paint

Qui tutte le istruzioni. Lo strumento di cattura, estremamente essenziale, permette anche di realizzare screenshot irregolari. E premendo la combinazione Cntrl/Stamp gli screenshot finiscono nel programma, a patto che sia aperto.

Nato nel 1985, Microsoft Paint è stata la prima versione di fotoritocco integrata disponibile su tutti i pc dotati del sistema operativo Microsoft.

Nonostante la diffusione di Photoshop e altri programmi di editing, ha resistito ben 32 anni. Ora però a Redmond sembrano avere scelto di metterla in cantina: a sancirlo è il blog che ha diffuso la lista delle features presto soppresse o sostituite, cotrassegnate con una ''X'' a indicarne l'eliminazione.

La nuova versione di Paint.

E anche se Microsoft specifica che la lista dei ''removed or deprecated'' (rimosse o non approvate) può essere soggetta a cambiamenti, i nostalgici di Paint stanno già piangendo la nuova versione che non ricorda neppure vagamente i primi passi dell'editing grafico.

Tra le feature che Windows 10 non offrirà più ai suoi utenti anche 3D Builder app, Apndatabase.xml, Enhanced Mitigation Experience Toolkit (EMET), Outlook Express, Reader app, Reading List, Screen saver functionality in Themes, Syskey.exe, TCP Offload Engine, Tile Data Layer and Trusted Platform Module (TPM) Owner Password Managemen.

Come scaricarlo dallo Store.

  • Per aprire Paint, digita paint nella casella di ricerca nella barra delle applicazioni, quindi selezionalo nell'elenco dei risultati.
  • Se hai installato il Creators Update e vuoi provare qualcosa di nuovo, scopri i nuovi strumenti 2D e 3D disponibili in Paint 3D.
  • È gratuito e incluso con l'aggiornamento.
Come ottenere il Creators Update

Prova Paint 3D



Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

http://feeds.feedburner.com/blogspot/OUPuU

venerdì 28 aprile 2017

Come reimpostare automaticamente i componenti di Windows Update?

Per reimpostare automaticamente i componenti di Windows Update, eseguire la diagnostica Windows Update appropriata e quindi seguire le istruzioni sullo schermo.

Windows 10.

Scaricare ed eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di aggiornamento di Windows per Windows 10.

Windows 8.1, Windows 8 e Windows 7.

Scaricare ed eseguire Risoluzione dei problemi di Windows Update per Windows 8.1, Windows 8 e Windows 7.
windows-update-logoCome ripristinare i componenti di Windows Update.
Leggi anche: Ripristino di Windows Update in Windows 10 usando uno script.
Importante:

Seguire attentamente i passaggi in questa sezione. L'errata modifica del Registro di sistema può causare problemi gravi. Prima di apportare modifiche, eseguire il backup del Registro di sistema per il ripristino in caso di problemi.

Per ripristinare i componenti di Windows Update, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire il prompt dei comandi. A tale scopo, utilizzare uno dei metodi seguenti, a seconda della versione di Windows:
    • Windows 10: Premere e tenere premuto (o fare clic con il pulsante destro del mouse) il pulsante con il logo Windows sulla barra delle applicazioni e quindi selezionare Prompt dei comandi (amministratore). Selezionare Sì quando viene visualizzata la casella di controllo Account utente.
    • Windows 8.1 e Windows 8: Dalla schermata iniziale, scorrere dal lato destro per visualizzare gli accessi, selezionare ricerca e quindi cercare cmd. (O, se si utilizza una tastiera e mouse, digitare cmd nella schermata iniziale.) Nei risultati della ricerca, premere e tenere premuto o fare destro con il mouse sul prompt dei comandi e quindi selezionare Esegui come amministratore.
    • Windows 7 e versioni precedenti: Premere il tasto logo Windows + R, digitare cmd nella casella Apri e quindi premere INVIO. Tasto destro del mouse su cmd e quindi selezionare Esegui come amministratore.
  2. Arrestare il servizio BITS, il servizio Windows Update e il servizio di crittografia. Aprire quindi il prompt dei comandi e digitare i comandi seguenti. Assicurarsi di premere INVIO dopo ciascun comando.
    • net stop bits
    • net stop wuauserv
    • net stop appidsvc
    • net stop cryptsvc
  3. Eliminare i file qmgr*.dat. Per fare ciò digitare al prompt dei comandi il comando seguente e premere INVIO: Del "%ALLUSERSPROFILE%\Application Data\Microsoft\Network\Downloader\qmgr*.dat"
  4. Se questo è il primo tentativo di risolvere i problemi di aggiornamento di Windows seguendo i passaggi in questo articolo, devi ignorare il passaggio 4 e andare al passaggio 5. È necessario seguire il passaggio 4 a questo punto della risoluzione dei problemi solo se non è possibile risolvere i problemi di Windows Update dopo aver eseguito tutti i passaggi tranne il passaggio 4. (Il passaggio 4 viene eseguito attraverso la modalità "Aggressive" della correzione Fix it accennata in precedenza.)
    1. Rinominare le copie di backup delle cartelle di distribuzione software. Aprire quindi il prompt dei comandi e digitare i comandi seguenti. Assicurarsi di premere INVIO dopo ciascun comando.
      • Ren %systemroot%\SoftwareDistribution SoftwareDistribution.bak
      • Ren %systemroot%\system32\catroot2 catroot2.bak
    2. Reimpostare il servizio BITS e il servizio Windows Update per il descrittore di protezione predefinito. Aprire quindi il prompt dei comandi e digitare i comandi seguenti. Assicurarsi di premere INVIO dopo ciascun comando.
      • sc.exe sdset bits D:(A;;CCLCSWRPWPDTLOCRRC;;;SY)(A;;CCDCLCSWRPWPDTLOCRSDRCWDWO;;;BA)(A;;CCLCSWLOCRRC;;;AU)(A;;CCLCSWRPWPDTLOCRRC;;;PU)
      • sc.exe sdset wuauserv D:(A;;CCLCSWRPWPDTLOCRRC;;;SY)(A;;CCDCLCSWRPWPDTLOCRSDRCWDWO;;;BA)(A;;CCLCSWLOCRRC;;;AU)(A;;CCLCSWRPWPDTLOCRRC;;;PU)
  5. Al prompt dei comandi, digitare il comando seguente e quindi premere INVIO: CD /d %windir%\system32
  6. Registrare nuovamente i file BITS e i file di Windows Update. Aprire quindi il prompt dei comandi e digitare i comandi seguenti. Assicurarsi di premere INVIO dopo ciascun comando.
    • regsvr32.exe atl.dll
    • regsvr32.exe urlmon.dll
    • regsvr32.exe mshtml.dll
    • regsvr32.exe shdocvw.dll
    • regsvr32.exe browseui.dll
    • regsvr32.exe jscript.dll
    • regsvr32.exe vbscript.dll
    • regsvr32.exe scrrun.dll
    • regsvr32.exe msxml.dll
    • regsvr32.exe msxml3.dll
    • regsvr32.exe msxml6.dll
    • regsvr32.exe actxprxy.dll
    • regsvr32.exe softpub.dll
    • regsvr32.exe wintrust.dll
    • regsvr32.exe dssenh.dll
    • regsvr32.exe rsaenh.dll
    • regsvr32.exe gpkcsp.dll
    • regsvr32.exe sccbase.dll
    • regsvr32.exe slbcsp.dll
    • regsvr32.exe cryptdlg.dll
    • regsvr32.exe oleaut32.dll
    • regsvr32.exe ole32.dll
    • regsvr32.exe shell32.dll
    • regsvr32.exe initpki.dll
    • regsvr32.exe wuapi.dll
    • regsvr32.exe wuaueng.dll
    • regsvr32.exe wuaueng1.dll
    • regsvr32.exe wucltui.dll
    • regsvr32.exe wups.dll
    • regsvr32.exe wups2.dll
    • regsvr32.exe wuweb.dll
    • regsvr32.exe qmgr.dll
    • regsvr32.exe qmgrprxy.dll
    • regsvr32.exe wucltux.dll
    • regsvr32.exe muweb.dll
    • regsvr32.exe wuwebv.dll
  7. Ripristinare Winsock. Per fare ciò digitare al prompt dei comandi il comando seguente e premere INVIO: netsh winsock reset
  8. Se si esegue Windows XP, è necessario configurare le impostazioni proxy. Per fare ciò digitare al prompt dei comandi il comando seguente e premere INVIO: Proxycfg.exe -d
    Se si eseguono altre versioni di Windows, al prompt dei comandi digitare il comando seguente e premere INVIO:
    Netsh winhttp reset proxy
  9. Riavviare il servizio BITS, il servizio Windows Update e il servizio di crittografia. Aprire quindi il prompt dei comandi e digitare i comandi seguenti. Assicurarsi di premere INVIO dopo ciascun comando.
    • net start bit
    • net start wuauserv
    • net start appidsvc
    • net start cryptsvc
  10. Solo Windows Vista: Cancellare la coda BITS. Per fare ciò digitare al prompt dei comandi il comando seguente e premere INVIO: bitsadmin.exe /reset /allusers
  11. Installare l'Agente di Windows Update più recente
  12. Riavviare il computer.
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
http://feeds.feedburner.com/blogspot/OUPuU

Come creare e mantenere un avvio pulito in Windows 7.

Consigliato disinstallare accuratamente , utilizzando anche l'uninstaller proprietario (reperibile nel sito del produttore) , Antivirus/Firewall NON Microsoft presenti nel sistema.

Presunti software di "Ottimizzazione" e "Pulizia".

Software Antimalware.

La mancata disinstallazione (non solo disattivazione) di Antivirus/Firewall NON Microsoft e software invasivo e conflittuale renderà inutile questo procedimento.
windows-7-3
Controllare e sincronizzare ora , data e fuso orario del sistema.
Start > tutti i programmi > accessori , cliccare destro su "prompt dei comandi" e scegliere "esegui come amministratore".
1. Nella finestra digitare:
sfc /scannow e dare invio.
Attendere la fine del processo.
Chiudere la finestra del prompt dei comandi e riavviare.
2. Digitare :
msconfig e dare invio nel box di ricerca del menu start.
Andare alla sezione Avvio.
Togliere tutte le spunte meno quelle relative all'antivirus (Se è Microsoft Security Essentials)
Dare ok.
Non riavviare.
3. Riaprire msconfig e cliccare sulla sezione Servizi.
Mettere la spunta nell apposita casella per nascondere tutti i servizi Microsoft (Attenzione , i servizi Microsoft vanno nascosti e non toccati)
Disabilitare tutti gli altri.
Dare ok.
Non riavviare.
4. Andare in C:\windows\prefetch.
Cancellare tutti i file (compresa la cartella ReadyBoot che verrà ricreata) meno il file layout.ini che non va toccato (il file è nascosto e quindi potrebbe non essere visibile).
5. Andare
in C:\windows\temp.
Cancellare tutti i file cancellabili (molti file potrebbero essere in uso e quindi non possono essere eliminati quindi vanno mantenuti).
6. Pannello di controllo > opzioni internet , cliccare su Elimina per ripulire I Temporanei e la Cronologia.
Dare ok.
7. Vuotare il cestino e riavviare.
8. Scaricare il file zippato di Wise Registry Cleaner Free  Portable e salvarlo in una cartella.
http://wisecleaner.com/soft/WRCFree.zip
(attenzione : durante l'avvio di WRC potrebbero essere proposti altri software, vanno ovviamente tolte le spunte relative)
       Cliccare destro sul file zippato e scegliere "Estrai tutto". Aprire la cartella  WRCFree  e la cartella Wise Registry Cleaner.
       Cliccare destro sul file WiseRegCleaner.exe e scegliere "Esegui come amministratore".
       Cliccare su Settings , impostare la lingua su Italiano e dare ok (opzionale).
       Cliccare su Scansione e poi su Pulizia.
       Eseguire l'operazione solo una volta, chiudere Wise Registry Cleaner e riavviare.
Wise Registry Cleaner va usato solamente come strumento di correzione di eventuali problemi e mai per presunte prevenzioni e/o ottimizzazioni.

Riavviare.
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
http://feeds.feedburner.com/blogspot/OUPuU

Ripristino di Windows Update in Windows 10 usando uno script.

L’aggiornamento atteso a Windows 10 ha portato con sé delle novità, compreso l’addio a Windows Update.

Il popolare servizio di aggiornamento è più integrato nel Pannello di Controllo, gli sviluppatori Microsoft hanno deciso di renderlo disponibile attraverso il Modern Ui Settings.

Vuoi ripristinarlo? Ecco come farlo:

Antivirus/Firewall NON Microsoft eventualmente presenti nel sistema vanno accuratamente disinstallati utilizzando anche i remover proprietari.
Qualsiasi software per presunte “Ottimizzazioni” e/o “Pulizie” va disinstallato, senza eccezioni.

Qualsiasi software per emulazione di unità ottiche (Esempio Daemon Tools e simili) va disinstallato, senza eccezioni.

Poi:

Script per reset di Windows Update e altre utilità:

Scaricare il file zippato e salvarlo in una cartella:

https://gallery.technet.microsoft.com/scriptcenter/Reset-Windows-Update-Agent-d824badc/file/172062/1/ResetWUEng.zip

(Grazie a  Manuel F. Gil )

https://gallery.technet.microsoft.com/scriptcenter/Reset-Windows-Update-Agent-d824badc

windows-10-logo1
Cliccare destro sul file e scegliere "Estrai tutto"
Leggi anche: Windows 10 per smartphone, tutte le novità, bug e instabilità.
Aprire la cartella ResetWUEng.

Cliccare destro sul file : ResetWUEng.cmd e scegliere "Esegui come amministratore".

Digitare Y per accettare.

Digitare 2 per lanciare il reset dei componenti di Windows Update.

Lasciare terminare tutte le operazioni (premere un tasto quando richiesto) e poi digitare:

0 e invio per uscire.

Riavviare e lanciare Windows Update.
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
http://feeds.feedburner.com/blogspot/OUPuU

RSTP